Certi compagni non hanno ormai più ritegno! – di Donatello Poggi

SÌ ALLA “TREDICESIMA AVS” AGLI ANZIANI IN DIFFICOLTÀ

Pietro Martinelli: super pensionato d’oro e contrario all’iniziativa; socialista!

Martino Rossi: ex alto funzionario dello Stato (ma dai?) e contrario all’iniziativa, pensionato d’oro a 60 anni; socialista!

Giancarlo Nava: ex funzionario dello Stato (ma dai?) e contrario all’iniziativa, pensionato d’oro a 60 anni o giù di lì; socialista!

Antoine Casabianca: ex funzionario dello Stato (ma dai?) contrario all’iniziativa, pensionato d’oro a 60 anni; socialista!

Graziano Pestoni: ex segretario sindacale (ma dai?) e contrario all’iniziativa, pensionato d’oro a 60anni; socialista!

Saverio Lurati: presidente del PS ticinese e contrario all’iniziativa; no comment!

Nedad Stoianovic: tuttologo (???) e contrario all’iniziativa; socialista! …

Potrei ancora andare avanti ma mi fermo qui per ovvie ragioni di spazio; ma se da un lato posso prevedere la posizione di Vitta (PLR) su questa iniziativa, quella del comitato cantonale del PS invece no!
Faccio unicamente osservare che non tutti in Ticino sono andati in pensione o possono andare in pensione alle condizioni dei “compagni” che ho sopra indicato i quali, pur di non darla vinta alla Lega dei Ticinesi, non riconoscono più nemmeno il significato della parola solidarietà. Complimenti e occhio ai vicoli ciechi!
Poi, ai congressi, si chiedono come mai da parecchi anni a questa parte continuano a subire sconfitte (vere suonate) che loro, sempre molto modestamente, giudicano immeritate perché, naturalmente, la colpa è sempre degli altri. Si può ridere?
Questa iniziativa, che è ovviamente perfettibile, è un aiuto concreto agli anziani in difficoltà (svizzeri e domiciliati da 12 anni), piaccia o non piaccia a chi di Socialismo ormai non ha più nulla.Le bandiere, per quanto una volta gloriose, possono rappresentare oggi l’ostacolo più grande per aiutare davvero chi ha più bisogno.

Il 23 settembre prossimo votiamo dunque SÌ anche contro l’arroganza di chi dovrebbe almeno avere l’accortezza di tacere.

Donatello Poggi, Lega dei Ticinesi