Un quinto dei pensionati svizzeri vive nella povertà

Secondo il Panorama delle pensioni 2013 redatto dall’Organizzazione di cooperazione e sviluppo economico, la Svizzera presenta un tasso di povertà fra i più elevati tra i pensionati dei paesi dell’OCSE.

Il 21,8% degli svizzeri con più di 65 anni è considerato come beneficiario di un potere d’acquisto insufficiente, contro una media del 12,8% nei paesi dell’OCSE.
Il tasso di povertà varia secondo i gruppi di età : 19% dei pensionati di età compresa fra 66 e 75 anni sono poveri, mentre il tasso sale al 26% fra i pensionati di oltre 75 anni.

La Svizzera presenta anche il terzo maggior scarto fra il tasso di povertà dei pensionati e quello della popolazione in generale.
A essere più esposte sono le donne che vivono più a lungo degli uomini e che percepiscono una pensione inferiore.