La Costa Concordia nel golfo di Lugano – Ma chi è Schettino?

Folletto rosso

da “Folletto Rosso”, umorismo socialista, di sabato 23 agosto

Ah, i beati anni d’oro in cui Giudici, il Nano e la Lorenzina danzavano allegramente sulla loro Concordia, una specie di Titanic rivisitato! Ma la Concordia, come si sa… Costa. E gli anni d’oro son diventati, se non di piombo, per lo meno di stagno. Stagnano le entrate, esplodono le uscite e la Città di Lugano si sta avvicinando da sola al debito pubblico cantonale: a fine anno avrà ampiamente sforato il miliardo di franchi.

La Città che dava lezioni al Cantone e agli altri Comuni ticinesi adesso parla e scrive di “piano progressivo di aumento del moltiplicatore”, di “eccessivo indebitamento dovuto a una fiscalità troppo leggera”, di “gestione non sufficientemente oculata delle spese correnti”, di “capacità di autofinanziamento venuta a mancare completamente negli ultimi due esercizi”.

Uella, doppio uella e triplo uella! Questa dovrebbe essere una rubrichetta satirica, ma stavolta rattrista. E insegna cos’è la Lega affiancata dalla Destra liberale.

OSS. 1 Che cos’è? Non è peggio – perché non può essere peggio – dei socialisti.

OSS. 2 Progressivo aumento del moltiplicatore? Veramente? A questo punto voto contro anch’io!