Brescia, tragedia sull’A21: va a fuoco una cisterna, sei morti tra cui due bambini

Un’auto guidata, Kia, con targa francese, è stata tamponata da un camion, guidato da un macedone, e ha centrato in pieno una cisterna. L’incendio è divampato in un attimo, come raccontano i vigili del fuoco, sconvolti.

I componenti della famiglia  nell’auto sono morti sul colpo, tra essi due bambini.  E’ morto anche il conducente del camion che aveva tamponato la famiglia. E’ stato difficile ricostruire il patrimonio genetico dei corpi, carbonizzati e irriconoscibili.

Gli agenti della polizia Stradale raccontano che le fiamme erano talmente alte da non lasciare alcun margine di speranza di scampo.

L’autostrada è stata chiusa nel tratto tra il casello di Pontevico Sud e quello di Brescia Nord.

Ancora ignote le cause dell’incidente, forse dovute a un malore del conducente macedone. Illeso, ma sotto shock, l’autista dell’autopompa.

E’ stato persino impossibile ricostruire il colore dell’auto.