Lugano in scena | proseguono gli studi di Cinergia, con Romeo Castellucci

Proseguono gli appuntamenti di Cinergia: Romeo Castellucci è il protagonista di due giornate di studi intitolate Socìetas Raffaello

Lugano, 14 marzo 2018 | Proseguono gli appuntamenti di Cinergia. Giovedì 22 marzo, a partire dalle ore 16:00 in Sala 4 al LAC, Piersandra Di Matteo, critica, studiosa, docente di performing arts, presenta Rovesciare i proprio occhi, giornata di studi dedicata al lavoro di Romeo Castellucci. Venerdì 23 alle ore 17:00, Romeo Castellucci è il protagonista dell’incontro dal titolo The Act of Seeing.
Cinergia, progetto curato da Marco Müller e realizzato grazie alla collaborazione di LuganoInScena, giunge al suo secondo appuntamento.
Giovedì 22 marzo Piersandra Di Matteo, critica, studiosa, da anni dramaturg della Socìetas Raffello Sanzio, presenta, a partire delle ore 16.00, una giornata di studi intitolata Rovesciare i propri occhi nel corso della quale si vedranno nove lavori di Romeo Castellucci, presentati in forma di video. La giornata si apre con un lavoro del 1992 con Amleto, la veemente esteriorità della morte di un mollusco, per concludersi con Le Sacre du Printemps, lavoro del 2014.
Venerdì 23 marzo Romeo Castellucci sarà al LAC protagonista di un incontro dal titolo The Act of Seeing. Tra i grandi protagonisti della scena tearrale mondiale, Romeo Castellucci, che ha appena firmato la regia di Das Floß der Medusa di Hans Werner Heinze, ora in scena al Dutch National Opera & Ballet di Amsterdam, sarà a Lugano in occasione di un incontro curato da Piersandra Di Matteo cui parteciperanno Marco Müller e Carmelo Rifici, Direttore artistico di LuganoInScena. Modera l’incontro la giornalista Sabrina Faller (RSI). Al termine dell’incontro saranno proiettati Brentano (1995), già vincitore del Premio Pardi di Domani al Festival Internazionale del Film di Locarno nello stesso anno, e Orphée et Euridyce, versione filmica dell’opera lirica diretta da Castellucci nel 2014 per La Monnaie di Bruxelles.
Regista, creatore di scene, luci e costumi, noto in tutto il mondo per aver dato vita a un teatro fondato sulla totalità delle arti e rivolto a una percezione integrale dell’opera, Romeo Castellucci è uno dei maggiori artisti del nostro tempo. Già Chevalier de l’Ordre des Arts et des Lettres nel 2002, nel 2005 ha diretto la Biennale di Venezia Teatro. Nel 2008 è stato Artista Associato alla direzione del Festival di Avignone. Il Leone d’oro alla carriera della Biennale di Venezia 2013 e il “Portrait Biennale”, che il Festival d’Automne di Parigi gli ha dedicato nel 2014 e nel 2015 ne hanno consacrato la fama mondiale.
Tutti gli appuntamenti di Cinergia sono ad ingresso libero e gratuito fino ad esaurimento posti.