Il progresso è arrivato al suo limite? La domanda di Tito… e la sua chiara risposta

PENSIERO DEL GIORNO  “Fondamentale sarà la scelta tra due approcci antitetici. Vogliamo affrontare il problema del clima con l’intento di mantenere la società di oggi, con i suoi progressi tecnologici, e mirando a continuare a progredire su questa strada che ha accompagnato e permesso lo sviluppo straordinario dell’umanità? Oppure, come alcune correnti di pensiero vorrebbero, il progresso è arrivato al suo limite, lo dobbiamo fermare, avviarci verso quella che taluno ha definito «decrescita felice»? Io sono chiaramente per il primo degli orientamenti politici.

Voglio che il progresso continui, voglio volare, ancor più velocemente, con aerei non (o molto meno) inquinanti (e ci arriveremo).”

Tito Tettamanti