Mercoledì è stato decretato il fallimento della Ed.Im. Suisse, impresa di costruzioni di Davesco Soragno, gravata da debiti per una decina di milioni di franchi.

La moratoria concordataria concessa a gennaio per cercare di salvare l’impresa era già stata revocata a fine marzo.
I problemi finanziari dell’azienda sono stati causati soprattutto dal cantiere del grande negozio di mobili Interio, a Contone. Difficoltà e spese a seguito di una vertenza riguardante questo cantiere hanno causato un buco di 4 milioni di franchi.
Da settimana prossima potrebbero essere versati i salari arretrati agli ex dipendenti, grazie alle indennità di insolvenza.
La Ed. Im. Suisse lascia due cantieri fermi, a Sorengo e a Canobbio. Dei suoi oltre cento operai, una quarantina stanno ancora cercando una nuova collocazione.

(Fonte : Corriere del Ticino)