Warning: Attempt to read property "post_excerpt" on null in /home/clients/d43697fba9b448981cd8cd1cb3390402/web/content/themes/newsup/single.php on line 88

La Pretura di Locarno ha concesso la mo­ratoria concordataria di sei mesi richiesta lo scorso 17 aprile dalla Pramac Suisse di Riazzino, filiale della multinazionale leader nella produzione di pannelli solari.

Questo potrebbe dare il tempo necessario per cercare di salvare i 130 posti di lavoro. Le difficoltà della filiale di Riazzino sono causate dai debiti (circa 100 milioni di eu­ro) che gravano sulla casa madre, che ha sede in Italia, vicino a Siena.
Nel comunicato diramato dall’azienda si legge che la mo­ratoria è finalizzata al tentativo di ristrutturazione della situazione finanziaria di Pramac Suisse SA, anche mediante la formulazione di una proposta di concor­dato che salvaguardi gli interessi dei diver­si creditori.
Il 18 maggio vi sarà un incontro con le banche finanziatrici per discutere il piano di ristrutturazione e di ri­sanamento.