Il più sanguinoso attentato terroristico contro gli Stati Uniti prima dell’11 settembre 2001 accadde il 19 aprile 1995 a Oklahoma City : 168 persone vennero uccise e oltre 800 rimasero ferite nell’esplosione di un edificio amministrativo nel centro della città.
L’esplosione fu così forte che si sentì fino a 60 km di distanza e oltre al bersaglio principale furono distrutti molti edifici circostanti.
Dell’attentato venne riconosciuto colpevole il 33enne Timothy McVeigh, veterano della guerra del Golfo, condannato a morte e giustiziato l’11 giugno 2001
.

Oltre alla tragedia di Oklahoma City, fra il 1999 e il 2012 diverse stragi con armi da fuoco sono state perpetrate negli Stati Uniti, un paese dove da anni la polemica sulla libera vendita di armi infuria, inutilmente.
Cronologia.

20 luglio 2012
12 morti e una quarantina di feriti in un attacco armato provocato da James Holmes, 24 anni, in un cinema di Aurora, un sobborglo di Denver (Colorado). Il massacro è avvenuto in un cinema dove si proiettava la prima di The Dark Knight Rises, episodio della saga di Batman.

3 aprile 2012
7 morti e 3 feriti in un attacco perpetrato da un coreano di 43 anni, in una università privata di Oakland, in California. L’uomo era un ex studente di questo istituto.

8 gennaio 2011
A Tucson (Arizona), Jared Lee Loughner, 22 anni, apre il fuoco durante un comizio elettorale. Uccide 6 persone e ferisce molto gravemente la deputata democratica Gabrielle Giffords, bersaglio principale di Loughner.

4 agosto 2010
Un attacco armato in un’azienda di distribuzione di vini e birra a Manchester (Connecticut) fa 9 morti, tra cui l’attentatore.

5 novembre 2009
Un ufficiale statunitense di origini medio orientali uccide 12 persone e ne ferisce 31 nella base militare di Fort Hood, in Texas.

4 agosto 2009
Un uomo apre il fuoco in una palestra di Pittsburgh (Pennsylvania) , uccide 3 persone, ne ferisce 12 e poi si suicida. Il giorno prima sul suo blog l’uomo aveva manifestato l’intenzione di compiere questa strage. Motivo : il suo odio verso le donne.

7 dicembre 2007
A Omaha (Nebraska), un giovane di 19 anni spara in un centro commerciale con un fucile d’assalto AK-47. Si suicida dopo aver ucciso 8 persone.

16 aprile 2007
33 morti, fra cui lo sparatore – che si suicida – in un campus dell’università della Virginia Tech a Blacksburg (Virginia).

21 marzo 2005
Un adolescente di Red Lake (Minnesota) uccide 9 persone davanti alla sua scuola, poi si suicida.

20 aprile 1999
Due liceali aprono il fuoco al liceo Columbine di Littleton, nel Colorado, uccidendo 12 studenti e un professore. Questo liceo si trova a circa mezzora di auto dal cinema di Aurora, dove si è compiuta la strage di venerdì scorso.
Dopo la sparatoria i due giovani si suicidarono. Nel 2003 il produttore statunitense Gus Van Sant si ispirò a questa drammatica vicenda per il suo film, « Elephant”, che vinse la Palma d’Oro e il premio per la miglior regia al Festival di Cannes.

(Fonte : Wikipedia – Le Nouvel Observateur)