UBS starebbe preparando nuovi tagli di personale nell’Investment Bank. Lo comunicano l’agenzia Dow Jones, che cita fonti “vicine ale dossier” e il giornale economico Financial Times.

Stando alle notizie riportate, UBS informerà presto i suoi collaboratori della soppressione di 400 posti di lavoro nell’Investment Bank.
Un portavoce di UBS ha detto che la banca non commenta queste voci, mentre secondo le fonti i nuovi licenziamenti sono più che sicuri.
I tagli sarebbero ripartiti tra America del Nord, Europa e Asia e le misure toccherebbero i settori Fixed-Income Trading, Equity Trading e Corporate Finance.

Un anno fa UBS aveva annunciato che a livello mondiale avrebbe soppresso 3’500 posti di lavoro, di cui 1’600 nella divisione Investment Bank.