Il Consiglio federale ha messo mercoledì in consultazione e fino al 21 novembre una revisione della legge che permette l’aumento del costo del pacchetto di sigarette.

La revisione della legge messa in consultazione offre un margine di manovra di 2.80 franchi per pacchetto.
La competenza di cui dispone il governo federale per aumentare l’imposta sul tabacco che grava sulle sigarette si era esaurita lo scorso aprile, quando il pacchetto era aumentato di 10 centesimi.

Il Consiglio federale vuole continuare a operare piccoli aumenti progressivi. Ritiene che fare prezzi troppo elevati equivalga a incitare il contrabbando e il mercato nero e di conseguenza la criminalità.
In questo modo prende in contropiede la Commissione federale per la prevenzione del tabagismo, che vuole un cambiamento della politica e degli aumenti drastici.