Finalmente, sono le due passate, arriva Olga Sviblova. La riceve con tutti gli onori il padre di Arminio, ambasciatore Dino Sciolli (che durante l’aperitivo non s’era visto).

Si va a pranzo. I locali sono un po’ piccoli per un invito così imponente ma la vicinanza affratella e crea un’atmosfera di intensa complicità. Tra gli invitati vi sono molte persone interessanti, soprattutto artisti e intellettuali.

A

BL’ambasciatore Dino Sciolli

19

D

F

JNataliya Shtey Gilardoni ringrazia per la splendida accoglienza, a nome di Olga Sviblova e di tutti gli invitati russi

H

16

G

15