Il politecnico federale di Zurigo ha dato vita ad un progetto rivoluzionario di nome Swissloop, grazie al lavoro di circa 40 ricercatori nel campo della fisica, della matematica e dell’ingegneria elettrica, meccanica e civile. Si tratta di una capsula sospesa all’interno di tubi d’acciaio a bassa pressione che permetterebbe di viaggiare alla quasi supersonica velocità di 270 m/s.

Il progetto è realizzato nell’ambito di una competizione lanciata dall’ormai famosa azienda dell’imprenditore Elon Musk, SpaceX. Il concorso coinvolge le università di tutto il mondo e il percorso di 1.25 km è stato già costruito per i test che si svolgeranno a fine agosto a Los Angeles.

Circa 1200 team di ricercatori hanno accolto la sfida lanciata dal fondatore di Tesla ma solo 30 progetti avranno la possibilità di testare la loro creazione negli USA, tra essi figura anche il progetto firmato ETH. Il lavoro dei ricercatori del politenico è durato circa 4 mesi e, per dare un’idea delle possibilità concrete di un veicolo in grado di raggiungere quella velocità, potrebbe coprire i 250 km che separano Zurigo e Ginevra in soli 15 minuti.