Un aereo sportivo leggero e un elicottero di soccorso si sono scontrati in volo ieri schiantandosi al suolo in un campo libero nei pressi di Oberhausen-Rheinhausen in Germania. La causa dell’incidente rimane al momento sconosciuta.

La polizia ha informato che le persone decedute e recuperate sono due piloti tedeschi originari della Baviera che sedevano alla guida dell’elicottero, uno di 46 anni e l’altro di 27, e due elvetici che occupavano il piccolo aereo, un pilota di 61 anni e il suo allievo pilota di 48.

L’elicottero, appartenente al German Air Rescue (DRF), il soccorso aereo equivalente alla REGA, dovrebbe avere avuto il registratore dei dati di volo. Gli inquirenti stanno verificando se la scatola nera fosse a bordo. Le operazioni di recupero sono tuttora in corso su una vasta area.

Il portavoce della DRF ha sottolineato come i piloti dell’elicottero fossero professionisti di grande esperienza e che stavano effettuando un volo di addestramento. Nello scontro l’elicottero è bruciato completamente, cosa che invece non è accaduta all’aereo proveniente dalla svizzera. Il pilota professionale 46 enne dell’elicottero di soccorso era stato il direttore della base operativa della DRF di Latsch a Weiden.

L’incidente ha gettato la comunità del posto in una grande costernazione. Oberhausen-Rheinhausen nel nord-ovest del distretto di Karlsruhe ha circa 9’500 abitanti. Ad ovest il Reno forma il confine e dall’altra parte del fiume c’è la Renania.

Ieri il tempo è stato relativamente calmo, nuvoloso ma asciutto. Testimoni raccontano di aver visto l’esplosione nel cielo prima dello schianto. Pare che l’aereo sia uscito dalle nuvole appena prima della collisione. Un fatto strano questo, visto l’obbligo del contatto con il controllo radar della zona.