Ricordiamo che questa ampia (e lodevole) attività d’indagine è stata innescata da un clamoroso articolo di Le Temps focalizzato sulla superstar della TV romanda Darius Rochebin. 

Per “cattiva gestione” si deve intendere – come risulta chiaramente dall’informazione generale – “tolleranza di casi di mobbing e molestie sessuali”.

Aggiungiamo che Rochebin ha querelato Le Temps a titolo di diffamazione.

* * *

La squadra che indaga sulle accuse di cattiva gestione di Radio Télévision Suisse (RTS) è ora al completo: Claudia Kaufmann, ex Difensore civico della città di Zurigo, sostiene l’Internal Audit della SRG nell’indagine sugli strumenti adottati dall’Azienda per tutelare l’integrità personale dei collaboratori e la cultura aziendale.

A metà novembre la SSR aveva comunicato i nomi di chi avrebbe assunto le indagini avviate dal Consiglio d’amministrazione in relazione ai rimproveri di cattiva conduzione presso Radio Télévision Suisse (RTS).

Lo studio legale ginevrino Troillet Meier Raetzo sta indagando sui casi segnalati. Gli esperti indipendenti Muriel Epard e Stanislas Zuin stanno verificando se i superiori e le strutture aziendali hanno esercitato correttamente le loro responsabilità nei casi avvenuti a RTS. Dal canto suo l’Internal Audit della SSR sta verificando se gli strumenti esistenti in tutta l’Azienda per difendere l’integrità personale dei collaboratori sono sufficienti nella loro forma attuale e come si può migliorare la cultura aziendale.

L’ex difensore civico della città di Zurigo e avvocato, Claudia Kaufmann, accompagnerà e sosterrà in questo processo la Revisione interna a nome del Consiglio d’amministrazione della SSR.

Su ognuna delle indagini avviate un rapporto deve essere scritto e presentato al cliente così da poter adottare, sulla base dei risultati, le misure necessarie.

SSR