Biasca. B-CLEAN riprende l’attività

Comunicato stampa

Il comitato dell’associazione B-CLEAN, riunitosi il 29.08.2013 dopo la pausa estiva, fra le altre cose prende atto con soddisfazione, ma anche con la giusta preoccupazione, dell’avvenuta conferma di arresto (cui seguirà il processo) di una 41enne straniera, domiciliata nella bassa Leventina, per spaccio di una quantità importante di cocaina; si parla di 200 grammi.
La 41enne spacciava nella propria regione ma anche in Riviera e sicuramente anche nel nostro comune, Biasca.

La problematica dello spaccio e del consumo di droga nella regione, sollevata a più riprese dalla nostra associazione, trova qui un’ulteriore e triste conferma e noi continueremo con presidi e serate informative a mantenere alta la pressione su questa vera e propria piaga che, purtroppo, ha coinvolto e coinvolge troppi giovani di Biasca.

Come abbiamo ribadito più volte B-CLEAN, l’Autorità politica e le istituzioni (Polizia ma non solo) devono, ognuno nei propri campi di competenza, collaborare nell’interesse generale.
A tal proposito cogliamo l’occasione per ringraziare le forze di Polizia, in particolar modo il Corpo misto di Biasca, per il lavoro svolto anche legato all’intervento citato sopra.

La nostra associazione proseguirà la propria attività senza sosta ed è già in previsione per quest’ autunno una serata informativa con dibattito e testimonianze.

per “B-CLEAN”
Donatello Poggi, presidente