Morisoli in difesa dei “casinisti” : “Un pacchetto che toglie a chi non ha”

Prendiamo come Pensiero del giorno questo post notturno di Sergio Morisoli, presidente di Area Liberale. Un post polemico e non privo di qualche accento di “sinistra”.
* * *
morisoli-2-witz-y“Allora. Il Paese vi sembra nel caos perché il Parlamento nel totale rispetto dell’autonomia di chi vi siede e nella totale legalità procedurale ha bocciato il Preventivo 2017 ? Allora prima è meglio capire perché si fa finta di fare le elezioni e si votano dei deputati se lo scopo della democrazia si riduce, una volta eletti, a fargli fare ciò che piacerebbe alle varie regie partitiche e ai vari tricicli senza ruote. Vi assicuro che è meglio il caos nell’aula parlamentare e qualche babbo natale di passaggio che il caos civile e economico fuori dall’aula. Qualcuno si è finalmente accorto che non il Preventivo non va bene, ma il Pacchetto di correzione finanziaria che lo determina al 99% votato a occhi chiusi in settembre a grande maggioranza, un pacchetto che toglie (prestazioni) a chi non ha e che chiede molto (tasse, balzelli e imposte) a chi ha già poco. Meglio il circo, i giullari, le comiche in Gran Consiglio del moralismo burocratico del partitismo, dello stracciarsi ipocrita delle vesti dei media, della coerenza finalizzata a far dei danni ai cittadini e all’economia. Meglio i pacchetti dei Babbi natali che hanno dimenticato di votare, che i pacchetti di stenti regalati da chi dice di farli per il bene del popolo, che i pacchi di responsabilità pieni di decisioni costose che indebitano già chi non è nemmeno ancora nato! “