Uomini Vergini e Terroristi, ecco chi sono gli INCEL

Acronimo per Involountary Celibate, gli INCEL si autodefiniscono tali. Sono uomini che non hanno mai avuto una donna, e che per “ripicca” ce l’hanno col mondo.

Si basano sulla teoria LMS ovvero sulle tre categorie Look, Money e Status che determinerebbero l’accettazione sessuale da parte del partner, implicando tuttavia la segregazione categoriale.

La setta, creata negli anni novanta da una studentessa canadese bisessuale, nega l’attrazione romantica nella coppia, e al contempo critica la liberalizzazione sessuale che avrebbe creato, anziché liberalizzare l’amore, alcuni “rimasti fuori” dalle coppie aperte. La monogamia, invece, riteneva equilibrata la società.

Legati a questa setta sono alcuni terroristi: come George Sodini, che nel 2009 aprì il fuoco in Pennsylvania, uccidendo tre persone, ferendone nove e suicidandosi e additando come colpa del suo astio verso la società il fatto che dal suo ultimo rapporto sessuale fossero passati 20 anni, tutti intercalati da continui rifiuti da parte delle donne.

Altri furono i terroristi legati al mondo INCEL, il più tristemente eclatante fu Elliot Rodger, che la sera di San Valentino uccise 6 personein California, per poi suicidarsi. Aveva 22 anni e prima di uccidersi scrisse “Rodger non sarà dimenticato”.

Il più recente è Alex Minassian, armeno, attentatore di Toronto che nell’aprile dell’anno scorso travolse e uccise dieci persone investendole con un’auto. Aveva citato Rodger in un post su facebook.

Recentemente, in seguito a minacce sui social, Christopher Wayne Cleary, in Colorado, è stato incarcerato per minacce sui social: diceva di essere vergine e di voler uccidere, per questo, chiunque avesse incontrato.