Notti bianche a San Pietroburgo – Laurence Jenk scolpisce il marmo di Carrara

Notte bianca a San Pietroburgo – Immagine Pixabay

365 ART organizza un’esposizione nel Museo d’Arte Contemporanea di un valore complessivo di 1.500.000 euro a San Pietroburgo, Russia.

In un’asta a New York nel 2018 la scultura in marmo di Carrara alta 2 metri, intitolata “bonbon”, opera della rinomata artista francese Laurence Jenk, è stata venduta a un prezzo, elevatissimo, di 300.000 euro. L’artista è dunque entrata nel gruppo dei 10 più venduti artisti di arte contemporanea in Europa, con un fatturato annuo di circa 3 milioni di euro.

Olga Daniele, nota curatrice e promotrice d’arte (CEO di 365 ART), è rimasta affascinata dalla carismatica artista di fama mondiale sin dal primo incontro nel suo atelier a Vallauris nel Sud della Francia. Coinvolgente ed emozionante è la storia della vita stessa di Laurence: le sue prime prove da artista autodidatta nella cucina della sua casa, l’incontro con un uomo che le ha dato tutto il suo supporto per permetterle di entrare nell’arena del riconoscimento artistico di primo piano; infine molti anni di duro lavoro per portare la realizzazione del sogno sempre più avanti.

Sicuramente nella vita capita conoscere delle persone speciali e quando le conosci fai di tutto per conservare quel rapporto privilegiato. Così è nata la proposta d’esposizione in Russia, la prima nella sua carriera d’artista: la Russia sarebbe stata la numero 26 nella sua lista dei paesi “conquistati”.

“Voglio assolutamente includere la Russia nel mio elenco espositivo. È il mio paese, lo amo e voglio condividere ogni bella esperienza e ogni sentimento con la gente che ci abita, con i miei cari.” Neanche 3 mesi dopo il primo carico di opere è partito da Vallauris, dall’atelier dell’artista, diretto a San Pietroburgo, la città natale della curatrice Olga Daniele.

da sin: Laurence Jenk (artista), Anna Alexeeva (direttrice artistica) e Olga Daniele (curatrice e CEO 365 ART)

La mostra “Sweet Memories” è stata inaugurata ad inizio di luglio – periodo delle notti bianche della Venezia del Nord (così la chiamano i suoi cittadini). Olga Daniele: “Succede spesso che a San Pietroburgo durante tutto l’anno il sole non si fa vedere quasi mai, neanche d’estate. Ma le opere di Laurence Jenk trasmettono calore, vivacità di forma e  e colori. Danno tanta luce e scaldano con tante emozioni”. “E poi le bianche notti, magnifiche, le dovevo assolutamente mostrare all’artista! Ho lavorato molto intensamente per sbrigare le pratiche il più presto possibile per non mancare questo periodo speciale dell’anno nella splendida città…”

Laurence Jenk è ritornata nel tardo autunno, la città questa volta era molto fredda. Ma non era freddo il pubblico felice accorso ad accogliere l’artista nel museo d’arte contemporanea “Erarta”, che vanta 220.000 visitatori all’anno e secondo le statistiche di ART NEWS RUSSIA è il secondo museo più visitato a San Pietroburgo dopo l’Hermitage. Olga Daniele con aiuto di Anna Alexeeva (direttrice artistica del museo) ha preparato una sorpresa davvero speciale. Nella capitale del nord è sbarcata una mostra mai vista prima di un valore complessivo di 1.500.000 euro, composta di sculture rigorosamente eseguite in marmo prezioso di Carrara, Egitto e Grecia. Sono state presentate anche dei dipinti e due rari collages eseguiti dall’artita nei suoi primi anni d’attività..

L’esposizione “Dolce Vita” ha trasmesso ai visitatori il temperamento dell’artista, creando un’atmosfera fiabesca tra le mura della sala espositiva. Le luci rosse, blu, viola “sparat” sulle sculture hanno rivestito il marmo freddo con un voile di colori diversi, una metamorfosi che inganna a prima vista ma fa fantasticare e sognare a occhi aperti. Regalare le emozioni alla gente non ha prezzo, vedere i loro occhi accendersi come fossero quelli dei bambini ti riempie il cuore di gioia!

È il momento in cui provi la soddisfazione del lavoro compiuto, ti senti compensato e quasi un eroe. Così senti la forza di rimetterti al lavoro al più presto per riprovare la gioia di regalare belle emozioni alla gente, le emozioni che può dare l’amore per l’arte.

VIDEO


https://www.erarta.com/en/calendar/exhibitions/detail/22101901/

https://www.erarta.com/ru/museum/news/report/detail/news-03309/