A Locarno e a Muralto, la convivenza tra residenti e richiedenti l’asilo si fa sempre più difficile.
In città gli asilanti sono ospitati in pensioni situate in posizioni centrali, con la conseguenza che schiamazzi, vandalismi e piccoli furti sono diventati quasi la norma.

La polizia è costretta a continui interventi, si legge oggi sul Corriere del Ticino online : “Le autorità locali hanno ben poco margine di manovra.
La competenza in materia a livello comunale si limita infatti alla sola attività di polizia ed è su quest’ultima che ci si sta concentrando, con l’obiettivo di mettere in pratica nuove strategie che permettano di prevenire i disagi provocati alla popolazione.”