Il panorama politico ticinese accoglie una nuova formazione, quella della Sezione cantonale del Partito pirata, capitanata dalla trentenne fashion designer Angela Saez. Il partito conta in Svizzera altre 12 sezioni. L’obiettivo dichiarato è l’elaborazione di un programma e le elezioni cantonali 2015.

Con Saez operano in comitato l’addetto alla strategia Carlo Brancati, la cassiera Diana Paganini, l’esperto in diritto e politica Matthias Ghidossi e l’esperto in informatica Michel Jaquier.
Nel comunicato diramato, la sezione cantonale del partito pirata si erge a difesa della vita notturna : “Vogliamo un Ticino attrattivo per i giovani, vogliamo vivere oltre i 65 decibel e persistere oltre i castranti tempi di chiusura delle 3. Siamo il futuro e lo vogliamo costruire secondo le nostre esigenze.”
La presidente Angela Saez ha inoltre commentato : “È inammissibile che non si riesca più a sostare nei parchi e nelle piazze liberi da un’indiscreta videosorveglianza la cui efficacia è contestabile … I giovani non sono abbastanza rappresentati in Ticino.”