Assemblea di Besso Pulita! : non solo lotta contro lo spaccio

Conservatorio di Lugano gremito venerdì sera per l’Assemblea annuale di Besso Pulita!, seguita dalla cerimonia di consegna del Premio 2012. Ospite d’onore, il sindaco Giorgio Giudici ha risposto alle domande dei giovani (e non solo) sui loro rapporti e con la città e le loro aspettative.

“Che il problema della sicurezza, dello spaccio, del recupero dei nostri valori, della tutela dell’ambiente e del territorio, della qualità di vita, non rimangano semplici temi elettorali. Da settimane, molti cavalcano come prioritarie queste problematiche. L’auspicio, e il mio fermo invito, è che questi problemi non finiscano in un cassetto dopo il 14 aprile” – è l’appello lanciato dal presidente dei Besso Pulita! Ugo Cancelli, prima di evidenziare che la situazione a Besso, grazie al lavoro e l’impegno congiunto con la polizia comunale e cantonale, le guardie di confine e i servizi antidroga, è ora sotto controllo.

“Ma la presenza deve essere costante, altrimenti la situazione degenererà in poco tempo. E i segnali di ripresa dello spaccio, ci sono tutti.” – ha avvertito Cancelli auspicando un posto di polizia congiunto alla stazione FFS di Lugano e maggiori controlli al Parco Ciani. Per quanto riguarda il ricco programma d’attività 2013, da segnalare i corsi gratuiti di Hip Hop per gli scolari e di autodifesa per le persone anziane, le serate di prevenzione e gli appuntamenti culturali, gli eventi di socializzazione e il sostegno al Centro d’ascolto per la popolazione aperto a Besso. Senza dimenticare il prossimo lancio di un’APP per segnalare problemi o situazioni di disagio. “Attendiamo il benestare del preposto federale alla protezione dei dati per partire”, ha ricordato Cancelli.

Da segnalare anche l’intervento di una giovane, che ha denunciato d’essere discriminata per il colore della sua pelle. “Mi sono iscritta a Besso Pulita! fin dall’inizio perché ero stufa di vedere gente di colore spacciare nelle strade. Per colpa loro, la gente ha paura di noi. C’è stato persino chi mio ha chiesto se avessi della droga da vendere” – ha spiegato la giovane alla quale Besso Pulita! ha offerto di aderire al Comitato, evidenziando che l’Associazione lotta appunto per favorire l’integrazione e mettere al bando la discriminazione.

Al termine dei lavori assembleari, con la nomina di quattro nuovi membri del Comitato ristretto, si è tenuta la cerimonia di consegna del premio Besso Pulita! 2012, assegnato ex aequo all’Associazione Jazzy Jams e allo Spazio Ado, della Fondazione Amilcare, che operano proprio a Besso, il primo a favore della cultura musicale, e il secondo nel recupero e il reinserimento di giovani. Il premio, che ha sorpreso i laureati e dotato di 2’000.- franchi grazie al sostegno di Parco Ciani Banqueting, è stato consegnato dai membri della giuria, composta dal PP Antonio Perugini, dalla municipale Giovanna Masoni Brenni e da Gianrico Corti.

Il sindaco di Lugano Giorgio Giudici ha quindi risposto a interrogativi di giovani e meno giovani per chiarire diverse loro perplessità. In particolare ha evidenziato il ruolo del cittadino, che deve essere attivo, e ricordato che ognuno deve assumersi le proprie responsabilità. “Oggi non c’è quasi più rispetto per gli agenti, le autorità, l’individuo e la proprietà privata. C’è bullismo e sfida da parte di alcuni giovani. Poche mele marce. Un plauso, invece, per la stragrande maggioranza di loro, che s’impegna e agisce per costruire una città migliore – ha ricordato Giudici.