Partito Comunista – Ay e Lucchini si incontrano a Istanbul con Yunus Soner

Discusso il ruolo della Svizzera in Asia

Ay + VatanLe relazioni politiche fra il Partito Comunista (PC) e il Partito Vatan che unisce comunisti e kemalisti in Turchia si sono ulteriormente sviluppate nei giorni scorsi a Istanbul con una visita al vice-presidente del partito turco, Yunus Soner (già ospite a Bellinzona in occasione del 22° Congresso del PC del 10 novembre 2013), da parte del deputato Massimiliano Ay e del responsabile della politica economica e della cooperazione Alessandro Lucchini.

L’idea del Partito Comunista di una cooperazione con i paesi emergenti in alternativa a una sudditanza economica della Svizzera all’Unione Europea sta riscontrando interesse anche in Turchia, dove il Partito Vatan sta proprio lavorando per un processo di integrazione politico-economica dell’Asia occidentale inserito in un contesto di mondo multipolare. In tal senso la neutralità svizzera e la non adesione del nostro Paese alla NATO e all’UE permetterebbe a Berna di assumere un ruolo nella configurazione della nuova fase geopolitica.

I due partiti hanno convenuto di collaborare nell’ambito dell’analisi di un nuovo modello di cooperazione internazionale per lo sviluppo armonico e pacifico di un mondo multipolare, che sappia superare le prassi da un lato del neo-colonialismo economico della destra, e dall’altro di un innocuo internazionalismo di folklore della sinistra. Si tratta per i due Partiti di valorizzare la complementarietà anche nell’ambito della struttura produttiva dei paesi coinvolti, rispettandone l’indipendenza e l’integrità nazionale.

Partito Comunista