All’avvicinarsi delle elezioni legislative di domenica prossima in Grecia, il giornale economico Financial Times Deutschland teme il ricatto di Alexis Tsipras, candidato dell’estrema sinistra e possibile vincitore dello scrutinio.

“Se Tsipras vincerà domenica – e pare che vincerà – assisteremo alla presa di potere da parte di un demagogo sul fondo della crisi dell’euro.
[…] Tsipras sostiene che assieme alla Grecia è anche l’intera Europa a essere in pericolo, perchè secondo lui tutti i paesi sono legati gli uni agli altri.
Vuole convincere i partner europei che è nel loro interesse non sospendere gli aiuti finanziari alla Grecia, altrimenti Atene non potrebbe più pagare i creditori.
L’interdipendenza europea viene presa in ostaggio e trasforma la dipendenza e la debolezza di un paese in un punto forte. Perchè nessuno ci aveva pensato prima?

Si deve fare chiarezza prima del 17 giugno, l’Europa non deve tollerare i ricatti di Tsipras. Se i greci decideranno di percorrere questa strada li si dovrà lasciare nel loro brodo, o ancora meglio li si dovrà lasciar perdere, lasciarli al loro destino.”