Un utente del Social network scrive di voler fare un massacro in un cinema. Twitter rifiuta di collaborare con gli agenti e di rivelare la sua identità.

Il dipartimento di polizia di New York ha chiesto a Twitter di rivelare l’identità di un suo utente, che in un messaggio annunciava di voler fare una strage in un cinema di Broadway, imitando il massacro che il 24enne James Holmes aveva fatto, il mese scorso, in un cinema di Aurora, nel Colorado.
Davanti ad una minaccia così precisa, la polizia di New York ha chiesto a Twitter di collaborare, ma il Social network ha rifiutato.
Martedì il dipartimento di polizia ha emesso un mandato di comparizione in tribunale. Se Twitter rifiuterà ancora di fornire le informazioni richieste, la questione avrà un seguito a livello giudiziario.